Salute Medicina


Vai ai contenuti

Menu principale:


omotossicologia contro il doping

Omotossicologia e omeopatia

Omeopatia, omotossicologia e medicine integrate nel mondo del fitness, una risposta concreta contro il doping
Dott Giovanni Posabella
Medico Chirurgo
Specialista in Medicina dello Sport
Esperto in omotossicologia



L’Omotossicologia è una forma moderna di omeopatia, ideata in Germania negli anni ’30 dal Dott. Reckeweg. Rientra nella sfera delle medicine naturali.
La terapia omotossicologica prevede una cura mirata a risettare l’organismo, detossificare, drenare e basificare sono le parole chiave, coadiuvate da un regime alimentare appropriato.
Con l’omotossicologia si effettua una cura dolce con sostanze che derivano dal mondo animale, vegetale e minerale
.
I farmaci omotossicologici permettono di ristabilire l’equilibrio generale dell’organismo attraverso diverse azioni.
Un organismo “pulito” riesce a rispondere meglio e più velocemente alle terapie alle quali è sottoposto.
Anche se i farmaci omotossicologici sono meno diluiti rispetto a quelli omeopatici, parliamo sempre di “low-dosis medicine”, ovvero una terapia che, a differenza dei farmaci allopatici, contiene bassi dosaggi, simili a quelli ormonali rilasciati nel nostro corpo, quindi priva di effetti collaterali.
A questi principali rimedi, si possono aggiungere, i “Rimedi floreali di Bach”, la serie di 38 infusioni naturali estratti dai fiori silvestri della regione del Galles, Inghilterra, le cui proprietà curative furono scoperte dal medico gallese Edward Bach tra gli anni 1926 e 1934. I fiori di Bach agiscono sugli stati mentali negativi, provocati da squilibri emozionali responsabili di malattia.
Un’altra tecnica che da buoni risultati sul dolore è l’Omeosiniatria: iniezione di farmaci naturali omotossicologici in punti dell’agopuntura; questa tecnica consente di unire l’effetto terapeutico di un farmaco mirato tramite mesoterapia con lo stimolo bioenergetico ed elettromagnetico del punto di agopuntura.
Da ultimo ma non meno importante è la tecnica con propulsione di ossigeno, utilizza per via transcutanea ossigeno a 2,5 atm come veicolatore di farmaci omotossicologici, senza utilizzare aghi, ma soltanto appoggiando un manipolo sulla zona dove si ha dolore.

Home Page | Chi siamo | Servizi dei professionisti | Omotossicologia e omeopatia | Estetica | Visita di idoneità sportiva agonistica | Alimentazione | Valutazione funzionale | Valutazione della composizione corporea | Sovrallenamento e sovraffaticamento | Patologie nel ciclismo | I meccanismi energetici | Donne e ciclismo | Test Vo2 | Lattato | Pseudo-anemia del ciclista | Psicologia dello sport | Ciclismo giovanile MTB | Altura e ciclismo quali vantaggi? | Libri | Integratori | Esami del sangue | Massaggio Sportivo | Come idratarsi | Come preparare una 24 h di MTB | La Piattaforma Vibrante | Occhio al peso | Punture di insetti | Colpo di calore | LINK | FOTO | Declino di responsabilià | Libri | al lavoro in bici | Mappa del sito


Menu di sezione:


Responsabile Scientifico Dott. Giovanni Posabella | gposabe@tin.it

Torna ai contenuti | Torna al menu